Corso di Formazione in Scenodramma - 2016-2017
    Catania | maggio 2016 - febbraio 2017

    Corso di Formazione in Scenodramma – 2016-2017

    Un dispositivo per la Psicoterapia analitica di gruppo,

    la Riabilitazione funzionale e gli Interventi socio-educativi

    c/o il CENTRO PER LA CLINICA E LA RICERCA GRUPPOANALITICA

     

    Via Orto Limoni, 5 – 95125 Catania

    Il Centro per la Clinica e la Ricerca Gruppoanalitica di Catania e la costituenda Società Italiana di Scenodramma organizzano un corso di formazione in Scenodramma indirizzato a operatori impegnati nella cura di bambini con patologia mentale e disturbi comunicativi (dell’età della scuola materna ed elementare) o a professionisti della relazione d’aiuto orientati al lavoro con pazienti (in età adulta) in condizioni di cronicità post psicosi, di grave ritardo mentale o di degrado cognitivo.

    Il corso è rivolto, più in generale, ad operatori e professionisti della salute mentale e dell’aria sociale, educativa e riabilitativa che, nel rispetto dei termini di legge previsti dalla loro abilitazione/formazione, vogliono utilizzare le prassi espressive, ludiche e cliniche dello Scenodramma per l’attività terapeutica, educativa e riabilitativa.

    Organizzazione del Corso

    Il diploma finale verrà rilasciato dalle associazioni Laboratorio di Gruppoanalisi, Clinique & Creativité e Società Italiana di Scenodramma.

    Il corso si compone di n.10 Seminari (n.5 teorico-metodologici – Moduli 1 e 4 – e n.5 esperienziali – Moduli 2 e 3), svolti nei weekend (sabato e domenica mattina), di 13 ore ciascuno, per un totale di 130 ore. La partecipazione ad eventuali seminari introduttivi verrà conteggiata nel monte ore dei seminari teorico-metodologici. Non potranno essere fatte più di 12 ore di assenza negli incontri teorico-metodologici. Le ore di assenza nei seminari esperienziali potranno essere recuperate con esperienze pratiche di Scenodramma, organizzate della Direzione del corso e supervisionate a pagamento.

    Indicazioni e fattori terapeutici

    L’utenza elettiva dello Scenodramma è rappresentata da bambini dell’età della scuola materna e dei primi anni della scuola elementare (4-8 anni), con grave patologia mentale e/o in condizioni di grave disagio socio-familiare e socio-culturale. In contesti sanitari istituzionali questa terapia si indirizza a bambini con patologie autistiche, psicotiche, con ritardo mentale o con gravi disturbi di personalità. Nei servizi terapeutici comunitari questa terapia è invece elettivamente indicata per bambini iperattivi con delle difficoltà specifiche di attenzione e concentrazione (che disturbano il loro sviluppo cognitivo) così come per bambini con una instabilità motoria e relazionale (che disturba la loro socializzazione).

    Titoli e Diploma Finale

    A tutti i partecipanti, alla fine del Corso, verrà rilasciato un Diploma di Io-Ausiliario in gruppi di Psicoterapia e in gruppi Socio-Terapeutici Educativi e Riabilitativi.

    Gli allievi psicoterapeuti potranno poi conseguire:

    –     il Diploma di Scenodrammatista Conduttore di Gioco in gruppi psicoterapeutici dopo aver svolto una parte significativa di psicoterapia personale a orientamento analitico.

    il Diploma di Scenodrammatista Direttore di Seduta in gruppi psicoterapeutici dopo aver effettuato due esperienze pratiche (due gruppi di Scenodramma ricoprendo due ruoli diversi) di significativa durata ed intensità, con la costante supervisione dello staff di formazione; ed aver stilato e discusso un saggio relativo ad una di esse alla presenza di una commissione didattica esaminatrice.

    Gli allievi non psicoterapeuti potranno invece conseguire:

    –    il Diploma di Scenodrammatista Conduttore di Gioco in gruppi Socio-Terapeutici Educativi e Riabilitativi esibendo specifico titolo si studio nel settore; e dopo aver completato almeno 100 ore di gruppi esperienziali ad orientamento analitico,

    e successivamente

    –     il Diploma di Scenodrammatista Direttore di Seduta in gruppi Socio-Terapeutici Educativi e Riabilitativi effettuando due esperienze pratiche, con la costante supervisione dello staff di formazione; presentando e discutendo una di esse in un saggio scritto con una commissione esaminatrice e dopo aver completato una parte significativa di psicoterapia personale a orientamento analitico, svolta sia in setting individuale che gruppale.

    Il costo delle supervisioni delle due esperienze pratiche di Scenodramma non è compreso nell’iscrizione al corso.

     

    Docenti

    Brigitte BARON-PRETER : Psychologue clinicienne, Analyste de Groupe, Thérapeute analyste de Couple et de Famille. Société Française de Psychothérapie Psychanalytique de Groupe (SFPPG/EFPP), Société Française de Thérapie Familiale Psychanalytique (SFTFP/AIPCF). Service Hospitalo-Universitaire de psychiatrie de l’enfant et de l’adolescent, Centre Hospitalier Guillaume Régnier, Rennes.

     

    Simone BRUSCHETTA: PhD. Neuropsicologo Clinico, Psicoterapeuta Gruppoanalista. Psicosociologo di comunità, Danza-movimento-terapeuta esperto in tecniche espressive ludiche ed artistiche. Opera nel campo della supervisione alle Comunità Terapeutiche e della Riabilitazione residenziale e domiciliare.

     

    Giuseppe BIAGI : Psicologo clinico e di comunità, Psicoterapeuta Gruppoanalista. Socio del Laboratorio di Gruppoanalisi di Catania (LdG). Opera nel campo della supervisione ai servizi residenziali, domiciliari, scolastici e comunitari ai minori con grave disagio psicosociale

     

     

    Essa s’indirizza anche a bambini che soffrono d’inibizione severa, chiusura relazionale e ritiro schizoide e che per questa ragione presentano delle difficoltà di comunicazione e di sviluppo del linguaggio.

    Lo Scenodramma familiare

    Lo Scenodramma per famiglie con bambini piccoli si fonda sul “giocare insieme” (bambini, genitori e terapeuti) drammatizzando scene personali inventate nel “neo-gruppo familiare” (famiglia e terapeuti), e permette l’acquisire di un nuovo involucro familiare che contenga legami più sicuri e che sostenga la strutturazione dell’Io iscrivendovi la differenziazione di genere, generazione e cultura. Lo Scenodramma familiare risulta particolarmente utile per la cura dei quadri cronicizzati di depressione post-partum dei genitori o di traumatismi infantili dei figli, in particolare in famiglie con bambini disabili, ma è anche utile per la presa in carico del disagio psico-relazione di bambini in famiglie monogenitoriali, in famiglie con genitori separati o in famiglie ricomposte, in famiglie con figli adottati o in affidamento.

    Ulteriori applicazioni

    Le Scenodramma viene ormai utilizzato come prassi di terapia analitica espressiva in setting di vario formato: individuale, gruppale, familiare e comunitario; sia per l’età evolutiva che per l’età adulta; ma anche per la riabilitazione funzionale delle disabilità cognitive, comunicative e relazionali. Anche queste ulteriori modalità di applicazione saranno oggetto di approfondimento nel corso di formazione.

    Principali argomenti didattici:

    1.    le basi teorico-cliniche del dispositivo: origini, indicazioni e fattori terapeutici, caratteristiche cliniche dell’utenza;

    2.   la Metodologia del gioco terapeutico attraverso lo Scenodramma: Giocare insieme per sostenere la strutturazione psichica dell’Io attraverso il Noi Gruppale;

    3.   presentazione del dispositivo clinico: la seduta di Scenodramma, le sue fasi, i personaggi, gli oggetti, i parametri del setting;

    4.   il lavoro sull’espressione pulsionale nel transfert e la sua elaborazione da parte dei terapeuti;

    5.   il lavoro sulle competenze mentalistiche, le capacità metaforizzanti ed l’espressione estetica;

    6.   introduzione allo Scenodramma familiare e presentazione delle evoluzioni comunitarie del dispositivo.

     

    Amelia FRASCA : Psicologo clinico e di comunità, Psicoterapeuta Gruppoanalista. Socio del Laboratorio di Gruppoanalisi di Catania (LdG). Opera nel campo della supervisione ai servizi residenziali, domiciliari, scolastici e comunitari ai minori con grave disagio psicosociale.

    Il Calendario del   Corso

    Il corso inizia ad maggio 2016 e si conclude a febbraio 2017.

    I primi otto Seminari si svolgeranno nell’anno 2016 nei seguenti weekend e gli ultimi due si svolgeranno a Gennaio e Febbraio 2017, in date da concordare.

     

    –     7-8 Maggio,

    Apertura Corso a cura dello staff.

    Modulo 1: I parametri del Setting di Scenodramma I

    –     21-22 Maggio

    Modulo 2: Seminario Esperienziale con B. Baron-Preter I, a cura dello staff.

    –     18-19 Giugno

    Modulo 1: I parametri del Setting di Scenodramma II

    –     9-10 Luglio

    Modulo 3: Seminario Esperienziale sull’Inconscio Gruppale I.

    –     10-11 Settembre

    Modulo 3: Seminario Esperienziale sull’Inconscio Gruppale II.

    –     8-9 Ottobre

    Modulo 2: Seminario Esperienziale con Baron-Preter II, a cura dello staff.

    –     5-6 Novembre

    Modulo 1: I parametri del Setting di Scenodramma III

    –     10-11 Dicembre

    Modulo 4: Elementi di Psicopatologia Infantile I

    –     Gennaio

    Modulo 4: Elementi di Psicopatologia Infantile II

    –     Febbraio 2017

    Modulo 4: Elementi di Psicopatologia Infantile III

    Chiusura del Corso a cura dello staff

     

    Iscrizione e Costi

    Il corso costa 1500 euro + IVA e può essere pagato in tre rate di 500 euro entro la fine del primo anno. La prima, la seconda e la terza rata, vanno versate rispettivamente entro maggio 2016, settembre 2016 dicembre 2016.

    Per iscriversi, occorre effettuare un bonifico bancario con i seguenti riferimenti:

    – Beneficiario: Associazione Laboratorio di Gruppoanalisi;

    – IBAN: IT 67 M 02008 04696 000300310702 – UNICREDIT (ex Banco di Sicilia) Ag. n.7 – Via Libertà, Palermo.

     

    Copia della disposizione bancaria deve essere inviata c/o lo studio commercialista Antonella Catalano all’antonella.catalano@libero.it, ed all’indirizzo ameliafrasca@gmail.com.

     

    Informazioni e Coordinamento

    Amelia Frasca   339 8641114